SCARICA GRATIS LA GUIDA "STREET PHOTOGRAPHY" ISCRIVENDOTI ALLA NEWSLETTER

Unisciti alla Community di Ateneofotografia.it, il Primo Elerning Italiano per la Fotografia

 

Gli obiettivi grandangolari sono tra gli obiettivi più difficili da utilizzare in fotografia e nel video. Più vai avanti, più diventano difficili da gestire. Parliamo oggi di come utilizzare al meglio gli obiettivi wide e ultra wide.

Come con qualsiasi obiettivo, le lenti grandangolari richiedono un' attenzione particolare. È necessaria una comprensione specifica di come l'obiettivo rende, di come funziona meglio per te e di come lavori sui suoi parametri in post-produzione. Cerchiamo di lavorare attraverso queste opzioni per quanto riguarda gli obiettivi wide e ultra-wide.

Essere a conoscenza delle proprietà degli obiettivi grandangolari

Il primo, e potenzialmente più importante, aspetto del lavorare con un obiettivo grandangolare è capire in che modo un angolo di campo più ampio rende differenti tra loro gli oggetti in relazione alla distanza.

In primo luogo, le cose che sono più vicine all'obiettivo diventano sproporzionatamente più grandi e le cose più lontane diventano esageratamente più piccole. Ciò significa che il soggetto a 70 cm dalla parte anteriore dell'obiettivo sarà estremamente più grande dello sfondo a 2 km dall'obiettivo. Più è grandangolare (quindi più corta è la lunghezza focale) la lente che usi, più diventa evidente questa distorsione.

In secondo luogo, con obiettivi grandangolari estremi, la distorsione a barilotto può diventare un problema serio. Ciò significa che gli oggetti verso il lato del bordo foto diventeranno allungati o piegati. Questo è particolarmente visibile negli obiettivi fisheye, ma è da tenere in considerazione in ogni lente grandangolare.

La distorsione trapezoidale invece può diventare un problema se inclini la fotocamera. Sebbene questo sia un problema con tutti gli obiettivi a causa dell'angolazione del supporto del sensore, gli obiettivi grandangolari spesso lo dimostrano in modo predominante poiché spesso cerchiamo di riprendere edifici di grandi dimensioni o spazi con linee verticali che convergeranno verso l'alto o verso il basso mentre incliniamo la fotocamera.

Concentrati sull’inquadratura

Uno dei problemi principali della fotografia con il grandangolare è la possibilità di mantenere libera da elementi di distrazione la parte al bordo del fotogramma. Con così tanto angolo di campo che si ha in questi obiettivi, può essere difficile costruire l'immagine su quello che  effettivamente ti serve in campo e produrre una fotografia equilibrata. Diamo un'occhiata ad alcuni modi per farlo.

Con una comprensione di base del modo in cui le lenti grandangolari si comportano e rendono la scena davanti a noi, lavoriamo ora per utilizzarle in modo efficace per creare le immagini che stiamo ricercando.

Avvicinati: Riempi il fotogramma

Questa è la chiave di volta, con gli obiettivi grandangolari. È importante spostare la fotocamera più vicino, più in alto, in alto o in basso per fare in modo che gli oggetti nella cornice siano come li desideri. Come accennato in precedenza, le cose più vicine alla fotocamera si riprodurranno molto più grandi rispetto a quando utilizzi obiettivi di piu lunga focale. Quindi, camminando verso il soggetto lo farai apparire molto più grande. Allo stesso modo, avvicinarsi al suolo renderà gli oggetti sul terreno molto più grandi. Anche piccoli movimenti con un obiettivo grandangolare possono provocare enormi differenze.

Ci sono certamente molte cose a cui prestare attenzione quando si tratta di questo tipo di riprese. Considera di fotografare una stanza d'albergo. Più vicino al letto sarai più grande apparirà il letto. Se stai puntando con la tua fotocamera un angolo di quel letto, scoprirai che l'angolo più vicino risulterà estremamente grande, mentre l'angolo lontano risulterà molto più piccolo. Solamente facendo un passo indietro e riprendendo lo stesso punto di ripresa con una lunghezza focale più lunga renderà quel letto più naturale. Questo per dire che esistono situazioni in cui l’uso del grandangolo è impossibile.

Mantieni in bolla la tua fotocamera

Come accennato in precedenza, la distorsione trapezoidale può essere una preoccupazione importante quando si lavora con obiettivi grandangolari. Se puntiamo l’ottica, o in su o in giù rispetto qualcosa, le linee verticali nell'immagine iniziano a convergere. A volte questo può diventare aberrante e rovinare completamente l'immagine a cui stiamo lavorando. Pertanto, è importante controllare l'inclinazione dell'obiettivo rispetto al piano di ripresa.

Se desideri che le linee verticali rimangono verticali, è importante che il sensore della tua fotocamera sia perfettamente verticale. Anche un angolo di 1 grado in alto o in basso può cambiare il modo in cui la scena viene rappresentata in modo significativo. Quindi, prendi qualche secondo in più durante la composizione per assicurarti di avere la giusta inclinazione dell’ottica.

Usa il dispositivo bolla "level" interno della fotocamera

Molte fotocamere attuali hanno un indicatore di bolla integrato per questo scopo specifico. Controlla il manuale della fotocamera e impara a utilizzare questa funzione per la fotografia con il grandangolare. Potresti scoprire che molte volte ti salva.

Con un obiettivo tilt-shift (detto anche decentrabile), è possibile aggirare efficacemente la distorsione trapezoidale, ma questo è un argomento che merita un articolo a parte. Un altro modo per correggere una leggera distorsione, è quello di usare un software di post-elaborazione come Adobe Photoshop Lightroom. Considera però che se la distorsione è troppo estrema, la correzione potrebbe sembrare innaturale. Tuttavia, piccole modifiche possono essere apportate con pochissimo impatto visivo.

Bordi del fotogramma sempre sotto controllo

Quando inquadri l'immagine, assicurati di controllare i bordi e gli angoli della cornice. Naturalmente, questo vale per tutti gli obiettivi, ma noterai molto di più i piccoli movimenti con gli obiettivi grandangolari.

Un piccolo cambiamento di angolazione potrebbe non influenzare il soggetto vicino a te in modi estremi, ma sicuramente influenzerà lo sfondo. Un lieve movimento della mano fà la differenza tra includere o tagliare la parte superiore di un edificio. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione quando si inquadra con obiettivi grandangolari. Quando è possibile, consiglio di utilizzare un treppiede per composizioni accurate.

Usa una profondità di campo corta

Sul mercato ci sono degli ottimi obiettivi wide o ultra wide con diaframmi molto chiusi. Sopra, ho detto di stare attento a come le cose si distorcono quando ti avvicini, ma non ti suggerisco di non avvicinarti!

Ricorda che la distanza gioca un ruolo importante nella profondità di campo e non dovrebbe essere scontata con gli obiettivi grandangolari. In effetti, può produrre effetti molto interessanti. Se possiedi un obiettivo grandangolare con un'apertura grande come il 24mm f / 1.4 Nikon o il 16mm f / 1.4 Fujifilm , prova ad avvicinarti e a usare l'obiettivo ben aperto. Potresti scoprire di aprezzarne l'effetto!

Quali altre cose dovremmo considerare?

Queste sono le mie principali considerazioni rispetto all’ uso di un obiettivo grandangolare. Se anche tu ami il grandangolo, come ti piace usare le lenti? Quali tecniche o considerazioni segui quando cerchi di ottenere il massimo dal tuo obiettivo?

 

Articolo di Dylan Goldby liberamente tradotto dall’originale: https://fstoppers.com/education/how-use-wide-angle-lens-270951


Sabina Mudiraj
Sabina Mudiraj

Traduttrice e insegnante. Ho una laurea in lingue straniere, un master in fotografia, una certificazione in life coaching. Sono appassionata di arte, di cinema, e chiaramente di fotografia e Photoshop. Mi piace internet. Vivo e lavoro a San Josè California. Il mio genere preferito è la fotografia di viaggio e di paesaggio, oltre che la Street Photography. Sono una cultrice della postproduzione ed esperta di Lightroom.